il festival

“Il libro possibile – Festival” è una straordinaria kermesse che anima di cultura la suggestiva Polignano a Mare (BA).

Consiste in quattro serate nelle quali si susseguono, in simultanea nelle cinque principali piazze del centro storico, incontri con intellettuali, giornalisti, politici e personaggi dello spettacolo. Di fondamentale importanza per un’organizzazione impeccabile è il contributo dei volontari: persone appassionate che offrono il loro impegno per la durata dell’evento.

Gli ospiti del Festival sono letteralmente immersi tra un pubblico sempre più numeroso e affezionato, per un confronto diretto attraverso dibattiti, scambi di idee, riflessioni.

La manifestazione diventa un importante momento di aggregazione, di crescita dell’individuo quale parte attiva e consapevole di una comunità. È strumento di formazione, di accesso libero e indiscriminato alla cultura, alle esperienze politico-sociali del Paese, al lavoro e al bagaglio conoscitivo di grandi intellettuali.

Citiamo solo alcuni importanti nomi delle scorse edizioni:

Richard Powers, Richard Mason, Jeffery Deaver, Jonathan Coe, Andrew Sean Greer, David Leavitt, David Quammen, Lawrence Wright, Paolo Nespoli, Salvatore Borsellino, Roberto Saviano, Gianrico Carofiglio, Sandro Veronesi, Maurizio De Giovanni, Stefano Rodotà, Paolo Mieli, Roberto Napoletano, Ferdinando Imposimato, Nicola Gratteri, Sabino Cassese, Gian Carlo Caselli, Luciano Violante, Federico Cafiero De Raho, Maurizio Landini, Luciano Canfora, Ferruccio De Bortoli, Luciano Fontana, Carlo Cottarelli, Marco Travaglio, Beppe Severgnini, Virman Cusenza, Claudio Cerasa, Federico Rampini, Marcello Foa, Sergio Rizzo, Aldo Cazzullo, Andrea Scanzi, Peter Gomez, Enrico Mentana, Alan Friedman, Franco Di Mare, Marino Sinibaldi, Luca Telese, Andrea Purgatori, Francesco Giorgino, Barbara Palombelli, Vinicio Capossela, Niccolò Fabi, Edoardo Bennato, Fabio Volo, Walter Siti, Carlo Bonini, Giuliano Foschini, Sam Habibi Minelli, Loredana Lipperini, Ascanio Celestini, Ivan Cotroneo, Dario Vergassola, Ornella Muti, Antonio Calabrò, Marco Tronchetti Provera, Dacia Maraini, Alessandro Di Battista, Graziano Delrio, Andrea Orlando, Giuliana Sgrena, Walter Veltroni, Aboubakar Soumahoro, Pier Carlo Padoan, Fausto Bertinotti, Rosario Priore, Giovanni Fasanella, Laura Boldrini, Pierluigi Battista, Antonio Caprarica, Pietrangelo Buttafuoco, Giordano Bruno Guerri, Cinzia Tani, Kay Rush, Gianfranco Bertone, Christian Rocca, Giuseppe Catozzella, Don Luigi Ciotti, Paolo Giordano, Piergiorgio Odifreddi, Gianni Minà, Salvatore Fisichella, Mario Tozzi, Alberto Bevilacqua, Michele Ainis, Stefano Benni, Lina Wertmuller, Niccolò Ammaniti, Edoardo Nesi, Zdravka Evtimova, Diana Bosnjak Monai, Tijana M. Djerkovic, Milica Marinkovic, Alfonso Signorini, David Sassoli, Michele Cucuzza, Nando Dalla Chiesa, Vittorio Sgarbi, Mario Giordano, Oscar Farinetti, Nicola Lagioia, Marc Lazar, Fulvio Ervas, Valeria Golino, Valeria Solarino, Serena Dandini, Bianca Guaccero, Bruno Barbieri, Clizia Fornasier, 

Marco Bonini, Antonella Boralevi, Veronica Pivetti, Lucrezia Lante Della Rovere, Isabella Ragonese, Martina Colombari, Valentina Lodovini, Gazzelle, Pupo, Teresa De Sio, Nada, Amalia Grè, Mimmo Calopresti, Ascanio Celestini, Stefano Bartezzaghi, Giuseppe Ayala, Antonio Ingroia, Pietro Grasso, Piero Luigi Vigna, Silvana Giacobini, Maria Cuffaro, Donatella Bianchi, Riccardo Scamarcio, Paolo Rossi, Sergio Rubini, Ennio Fantastichini, Vauro, Vladimir Luxuria, Mario Vattani, Amedeo Lamattina, Alessandro Leogrande, Guglielmo Scilla (Willwoosh), Emanuele Filiberto, Flavio Oreglio, Dario Salvatori, David Riondino, Curzio Maltese, don Luigi Merola, Claudio Sabelli Fioretti, Giordano Bruno Guerri, Diego Dalla Palma, Monica Setta, Luciano Canfora, Fabio Volo, Ivan Cotroneo, Federico Moccia, Bruno Forte, Cecile Kyenge, Francesco Piccolo, don Antonio Mazzi, Marcello Veneziani, Gennaro Sangiuliano, Francesca Neri, Eva Cantarella, Annarita Briganti, Maurizio De Giovanni, Caterina Balivo, Guido Maria Brera, Luca Bianchini, Carlo Freccero, Massimo Ghini, Giusi Fasano, Lucia Annibali, Chef Rubio, Almo, J Ax, Adua Villa, Alessandro Fullin, Marco Bianchi, Francesco Federico Ferrero, Paolo Hendel, Selvaggia Lucarelli, Aldo Nove, Roberto Vecchioni, Lidia Ravera, Maria Latella, Romina Power, Lucia Annunziata, Susanna Camusso, Armando Spataro, Diego De Silva, Lunetta Savino, Marco Lillo, Al Bano, Andrea Vitali, Franco Cardini, Fabrizio Roncone, Jasmine Trinca, Albert Espinosa, Marcello Sorgi, Angela Frenda, Enrico Lo Verso, Serge Latouche, Ferruccio De Bortoli, Milly Carlucci, Gherardo Colombo, Riccardo Rossi, Davide Rondoni, Lino Banfi, Ernesto Galli della Loggia, Giuseppe Culicchia, Fabio Geda, Chiara Francini, Paolo Crepet, Red Canzian, Paolo Di Stefano, Gianluigi Paragone, Gabriele Lavia, Alessandra Sardoni, Sigfrido Ranucci, Franco Roberti, Giuliano Foschini, Francesco Caringella.

La missione del Libro Possibile è ormai chiara: continuare ad innovarsi e rinnovarsi, con iniziative che stimolano la riflessione, il dibattito e lo scambio di idee; contribuire all’indipendenza intellettuale e all’arricchimento spirituale.

Dicono di noi...

  • Se c'è un posto dove le mie parole si sentono a casa, quello è il festival del Libro Possibile. Ed è qui che attorno alle parole si incontrano i sorrisi. Grazie, e al prossimo anno.
    Maurizio De Giovanni
  • Il Libro Possibile is a wonderful festival. A beautiful town full of readers, writers, thinkers. Blue skies, great food, challenging conversation... The ideal way to spend a week in July.
    Richard Mason
  • Il libro possibile contiene ciò che è possibile fare se c’è passione, impegno, condivisione. Ho vissuto la gioia dell’autore accolto in una splendida piazza all’imbrunire e lo stupore del visitatore in un luogo magico.
    Antonio Padellaro
  • Il libro possibile è una festa di democrazia, le sue piazze rappresentano le Agorà dell’antica Grecia, gli organizzatori sono anfitrioni perfetti. Il libro possibile è la migliore risposta a chi dice che la cultura non serva. Grazie cu tuttu lu me cori!
    Paolo Borrometi
  • Il libro possibile 2019 è la dimostrazione che se si prende una bella idea, la si sviluppa con persone speciali, la si ambienta in un luogo unico e la si cura come fosse il proprio giardino di casa, il libro non è solo possible ma necessario! Grazie ragazze e ragazzi!
    Marco Bonini
  • L'incanto dei libri, l'incanto del mare, la forza di un gruppo. Una manifestazione indimenticabile.
    Loredana Lipperini
  • Il libro possibile è un evento magico che si svolge in in luogo magico. Connette le menti, i cuori ma anche le pance! Partecipo ogni anno perché rimango commosso dalle migliaia di facce curiose puntate su di me. Provo ogni volta a lasciare qualcosa. Ma la parte più grande è quella che mi porto a casa: l'inguaribile voglia di migliorare attraverso l'ascolto, la partecipazione e la lettura.
    Oscar Farinetti
  • È stato un appuntamento straordinario di folla e di cultura. Io sono rimasto affascinato come sempre da Polignano, sono rimasto senza parole per la compostezza del pubblico che ha sopportato anche gli incidenti della calura estiva, come il blackout . Davvero una grande città, una grande regione, una grande organizzazione. Grazie ancora.
    Peter Gomez
  • Il libro possibile: una manifestazione davvero bellissima e molto partecipata. Complimenti vivissimi!
    Rossella Vodret
  • Anche quest'anno il miracolo si è realizzato. Il miracolo di avere così tanta gente importante in un luogo incantevole, e il miracolo e l'impresa ben riuscita di invitare la gente, il popolo, a un'attività bellissima: leggere.
    Vladimir Luxuria
  • Il Libro Possibile, il festival più bello d'Italia
    Aldo Cazzullo
  • Cos’è la cultura se non un ‘incontro’? In un’epoca in cui si smaterializzano e diradano i rapporti umani, cresce la necessità di ascoltarsi, di trovarsi. Il ‘Libro Possibile’ è la risposta viva al nostro bisogno di riflessione nella ricerca di un contatto: porre domande e cercare insieme delle possibili risposte, oltre i limiti della nostra conoscenza.
    Sam Habibi Minelli
  • Il Libro Possibile Festival" è un posto in cui le menti si incontrano per percorrere strade che conducono verso luoghi inesplorati
    Sonny Olumati
  • Il libro Possibile è una delle pochissime rassegne a cui partecipo.Quest'anno si è raggiunto il record: alle 2 di notte, un pubblico attento, in una piazza gremitissima...
    Marco Travaglio
  • L'altro posto dove ho visto la stessa quantità di gente è il Carnevale di Venezia.
    Federico Rampini
  • E' stata una festa con partecipazioni autorevoli tra i relatori e una straordinaria affluenza di pubblico. Complimenti!
    Bruno Vespa
  • La prima volta sono andato a Polignano perchè avevo scritto un libro. Adesso scrivo libri per andare a Polignano!
    Michele Ainis
  • La rassegna letteraria "il libro possibile" mi ha sorpreso per la grande partecipazione di pubblico, per l'importanza dei temi trattati e la bellezza del luogo che la ospita.
    Dacia Maraini
  • Il Libro Possibile è una grande festa popolare dell'editoria italiana.Ma è anche un momento per incontrarsi, per conoscersi, per ammirare le bellezze della Puglia...
    Ferruccio De Bortoli
  • Che cosa dicono di voi? Vorrei tanto dire le cose peggiori che potrei dire: che siete tremendi, che è un brutto festival, anche perché con questo caldo, una calunnia, che come dice il Barbiere di Siviglia, è un venticello, ci farebbe anche comodo... ma proprio non ce la faccio a dire cose brutte... e quindi dico che siete un festival meraviglioso, persone eccezionali, grande passione, grande cuore. Non vedo l'ora di tornare, per cui solo cose belle! Grazie!
    Fabio Canino